Costruendo rapporti

L’arpista paraguaiano

Ero di ritorno in Paraguay dopo tanti anni trascorsi in Europa. Mi commossi quando intravidi la terra rossa e il verde, così tipici, mentre l’aereo cominciava la discesa per l’atterraggio… […]

Costruendo rapporti

Il mio amico Giorgio

Con Giorgio siamo amici da una settimana, ma sembra che ci si conosca da sempre.
Ogni mattina mi arriva uno, due e perfino tre audio suoi, con canzoni e con lunghi racconti, a pezzi, della sua vita… […]

Costruendo rapporti

Cittadinanza artistica e solidale

Mi sono laureato un venerdì e il lunedì avevo già un lavoro presso una scuola commerciale privata. Mi era arrivata la richiesta urgente per coprire il posto vacante lasciato dal professore di Religione, un anziano prete con problemi di salute. Non era facile, dopo essermi laureato come economista, insegnare religione … […]

Costruendo rapporti

Universitario grazie ad Andrea

Avevo deciso di iscrivermi nella Facoltà di Economia e Commercio nell’Università della vicina città di Firenze. Avevo appena completato i due anni di formazione a Loppiano e, da quando ero arrivato alla cittadella internazionale dei Focolari, mi ero inserito nel complesso musicale Gen Rosso… […]

Costruendo rapporti

Le prime spese

Questa mattina mi sono recato a fare le spese per la prima volta, dopo quasi 100 giorni di isolamento. Fino a ieri le ha fatto Miguel, il più giovane del gruppo. Ci sembrava la cosa più prudente. Ma oggi, dopo la diminuzione alle restrizioni legate alla quarantena, mi offro a farle io. […]

Costruendo rapporti

Il mio presente popolato

Tra le tante cose importanti che ho imparato da una grande maestra dello Spirito come Chiara Lubich, è stata l’importanza di vivere l’attimo presente, amando: “Il passato non c’è più (metterlo nella misericordia di Dio), il futuro ancora non esiste, possediamo solo il presente”. […]

Costruendo rapporti

Maria Cruz

L’ho conosciuta per foto, un’incontro senz’altro originale. E’ stato istantaneo: “Che bella famiglia che hai!”, scrissi a un vecchio compagno di scuola che non vedevo da anni e che mi inviava una fotografia con i suoi 4 figli. “Tutti sorridenti, ma il sorriso di quella che sta dietro mi sembra speciale”, aggiunsi. Non sapevo di aver messo il dito nella piaga. […]