Un frigo nuovo

Jenny e Javier iniziano la giornata alle 6 del mattino. Mentre lei si prende cura dei suoi genitori anziani e della nonna che ha 102 anni … lui prepara la colazione alle  loro bambine e le accompagna a scuola.

Conclusi i lavori di casa e dopo aver preparato il pranzo, Jenny s’avvia al mercato a piedi. Perché, ovviamente, Javier e Jenny non hanno la macchina, come quasi tutti a Lámud, un paesino dell’Amazzonia peruviana.

Anziani di Lámud (Amazzonia peruviana) a pranzo nel “Hogarcito”.

Siamo in tempo delle piogge, per cui andare a piedi fino al mercato del paese è molto faticoso. Inoltre, Jenny non va soltanto per comprare ciò che serve alla sua famiglia, perché lei, insieme ad altre persone, si occupa anche di una casa per anziani, dove ogni giorno si prepara il pranzo per 40 adulti della terza età, che non hanno da mangiare. Jenny, quindi, fa le spese per tutti e sa che se non riesce ad andare al mercato, i suoi 40 anziani quel giorno non mangeranno.

Sono in video-conferenza con loro che conosco da vari anni  e, dopo aver sentito il loro racconto, un po’ per scherzo, un po’ sul serio, dico a Jenny: “Tu non puoi avere il lusso di ammalarti!” E’ così!  Da Jenny e Javier, dipende l’alimentazione e la cura di questi anziani che non hanno nessun altro che si occupi di loro.

Il nuovo frigo.

Nello sforzo di alleviare un po’ il peso che si sono assunti, domando cosa potrebbe aiutarli in questo momento: “Un frigo grande”, rispondono. “Ci permetterebbe di conservare gli alimenti deperibili per alcuni giorni e così non sarei obbligata a recarmi ogni giorno al mercato”, aggiunge Jenny e continua: “Abbiamo chiesto a varie persone o enti se per caso ci fosse un frigo usato, perché ce ne occorre uno grande e i nuovi sono molto costosi. Ne avevamo trovato uno, ma era troppo vecchio e piccolo…”. Mi azzardo a chiedere ancora: “E quanto costerebbe uno nuovo?”. Javier risponde che si stanno informando ma che i prezzi si aggirano intorno ai 3.000 Soles (€ 230). Troppo per loro. “Ma ci fidiamo della Provvidenza”, concludono con convinzione. Così chiudiamo la video conferenza, interrotta più volte dal segnale che non è stabile nell’Amazzonia, e ci auguriamo la buona notte.

Faccio fatica a prendere il sonno, mentre cerco nella mente una via o qualche idea che possa aprire la possibilità di trovare un frigo adatto per l’“Hogarcito”, come affettuosamente lo chiamiamo.

L’indomani, mentre sono al lavoro, entra nel mio ufficio Walter (un amico) e mi consegna una busta “per l’Hogarcito”. Lo apro: contiene 1.000 Soles (€ 230)!

Mi viene, poi, in mente di dare uno sguardo al mio conto bancario, dove i miei amici – conoscendo le tante necessità che ci circondano –  ogni tanto mettono i loro contributi solidali. Sorpreso, vedo che il giorno prima, 6 persone hanno caricato sul mio conto tanti soldi…!

E per completare la cosa, il giorno dopo mi arriva la conferma che si è sbloccata una situazione burocratica che impediva a un amico della Francia di inviare una donazione rimasta sospesa da un mese.

In sintesi, ciò che due giorni fa sembrava impossibile, non solo diventerà realtà con l’arrivo di un frigo per l’Hogar di anziani  che è intitolato a “Chiara Lubich”, ma gli aiuti hanno superato le nostre attese e così si riuscirà anche a coprire altre spese e tanti, tanti pranzi! Perché bisogna dire che i volontari dell’Hogarcito si fidano, eccome!, della provvidenza, ma si danno anche molto da fare, come con la recente “truchada” (piatto tipico fatto con le trote di fiume) che è riuscita così bene che ha raccolto 1,015 Soles (€ 234).

Ancora una volta, Jenny e Javier, non solo hanno attratto la “provvidenza” grazie alla loro fede nelle parole di Gesù:“Date e vi sarà dato” (Lc 6,38), ma  hanno rafforzato la mia fede e quella di tanti che si sono fatti prossimi dei nostri anziani dell’Amazzonia peruviana.

Gustavo E. Clariá

Hits: 199

Informazioni su Gustavo Clariá 98 Articoli
Nato a Córdoba, Argentina, nonno piemontese, economista, comunicatore, scrittore. Ho vissuto la metà della mia vita in Europa (Italia in particolare) e l'altra in America Latina. Giramondo, aperto alla conoscenza di altre culture. L'unità, nel rispetto della diversità, della famiglia umana, è il mio orizzonte. Cerco, quindi, di vivere la mia giornata "costruendo rapporti" di concordia e di unità. Il mio contributo alla pace.

41 Commenti

  1. Gracias Gustavo. Qué coincidencia: un voluntario llevó una refrigeradora (usada per en buenas condiciones) a Granja Verde en Huaycán. Están muy contentos porque ahora pueden comparar mayor cantidad de alimentos para el comedor y conservar.

  2. Gustavo buenas tardes, se continúa: Experiencias zapatos n 42 , refrigeradora, el Amor de Dios a sus hijos.
    Te saludo caro con cariño.

  3. Qué geniales son Jenny y Javier!!..perseverantes..siguen adelante haciendo frente a las adversidades. La experiencia de ellos desde que la conocí me conmovió. Quisiera hacer algo concreto para ayudarlos. Creo que nunca podré llegar hasta la Amazonia donde ellos si se han arriesgado a ir pero quisiera que sientan mí cercanía. Además de difundir la experiencia quiero colaborar con algún aporte económico.Todo suma.Por favor envíame a dónde debo hacerlo.Gracias!!

  4. Gracias Gustavo cuánto se puede hacer con fe …. mi hijo se cambio de casa y dijo voy a dejar un mueble (estante) y luego la lavadora porq había una instalada a donde iba …, inmediato pensé en quienes nos rodean y pasé la foto del estante al Pintor que siempre nos apoya. Lo necesitaba lo recogió y ahora puede usarlo en casa, quedo muy contento.

  5. Che bella la Provvidenza quando ci fa visita… dobbiamo saperla attrarre con amore disinteressato ma poi quando arriva ci riempie il cuore di gioia. A tutti. Grazie Giov e buona domenica!

  6. Que experiencia extraordinario una nueva refrigeración!!! Una BENDICIÓN jenny y Javier !! DEN Y LE DARAN !! GRACIAS GUSTAVO como DIOS sigue obrando milagros 🙏🙋‍♂️👍
    Deseo expresar gratitud y Bendición de DIOS A TI !!🤗😄👩‍⚖️🤵‍♂

  7. Gracias Gustavo!!! No sabes cuánto me alegra y me llena el corazón está experiencia…a Javier le debemos el almuerzo que nos hizo cuando recién cumplíamos aquí en 2018 nuestros 30 años de casados y que fue una fiesta aquí en el Centro con muchos jóvenes y amigos del Movimiento…yo no lo conocía… pensé que era un focolarino por cómo se donó para que tuviéramos un “súper almuerzo”… Luego al conocer de lo que hacía con Jenny me identifiqué tanto con lo que ellos llevan adelante. Muchas gracias por compartir esta hermosa experiencias de amor concreto a los hermanos…

  8. Bellissima esperienza che se chiediamo ba lui con fede lui non solo esaudisce le nostre richieste ma ci fa anche il centuplo ! Grazie Giov veramente è con gioia che apprendo che il frigo è arrivato grazie alla divina provvidenza sempre 1️⃣ un abbraccio forte come sempre !!!

  9. Grazie caro e indimenticabile Gustavo. Ho l’impressione di volta in volta di leggere i capitoli di quello che alla fine diventerà il libro delle tue Memorie. Queste esperienze poi, che ci scrivi, sono autentici “fioretti”, come li avrebbe definiti Chiara. Un carissimo abbraccio a te con l’affetto di sempre.

  10. Grazie Gustavo… esperienza bellissima e molto commovente… Grazie ancora e buon lavoro con i nostri cari poveri… Un abbraccio fraterno in Gesù ❤️. A presto. Pippo

I commenti sono bloccati.